Menu easyJet Logo

Medical Information

La Sua salute e tranquillità sono importanti e desideriamo che si senta il più possibile a Suo agio a bordo del volo. È possibile volare in perfetta sicurezza nella maggior parte delle condizioni di salute. Tuttavia, La preghiamo di controllare le informazioni qui presenti qualora abbia qualsiasi dubbio, oppure di consultare il Suo medico curante in merito alle Sue specifiche condizioni di salute. Qualora desiderasse porre qualsiasi ulteriore domanda, non esiti a contattare il Personale del nostro Servizio Clienti.

Viaggiare con attrezzatura medica
É possibile trasportare a bordo attrezzatura medica, tuttavia, nel caso in cui trasporti un’attrezzatura di notevoli dimensioni o un numero elevato di dispositivi, La preghiamo di contattarci per assicurarsi che possiamo sistemarLa sull`aereo.

Medicinali

  • Le raccomandiamo di portare i Suoi medicinali nel bagaglio a mano.
  • Porti con sé un certificato rilasciato dal Suo medico curante, che specifichi il tipo di medicinale e a cosa serve.
  • Non è possibile refrigerare i Suoi medicinali a bordo.
Aghi
Potrà portare aghi e siringhe a bordo per il trattamento di condizioni mediche. Tuttavia, si assicuri di portare con sé un certificato rilasciato dal Suo medico, che specifichi il tipo di medicinale e a cosa serve. Dovrà provvedere autonomamente a qualsiasi iniezione necessaria durante il volo. Il nostro personale di cabina non è in grado di somministrare alcun medicinale, comprese le iniezioni, in nessuna circostanza. Informi il personale di cabina qualora necessiti di utilizzare i Suoi aghi, affinché possa fornirLe un contenitore per lo smaltimento sicuro degli aghi usati.

Ossigeno medico
Non siamo in grado di fornire ossigeno medico per uso abitudinale a bordo. Dovrà portare l’ossigeno per uso medico personale. Potrà trasportarlo sotto forma di:
  • Ossigeno compresso di piccole dimensioni
  • Bombola d'aria
  • Concentratori di ossigeno a batteria
A patto che:
  • Le bombole non abbiano lunghezza superiore a 50 cm e diametro superiore a 25 cm
  • Non è permesso trasportare più di due bombole per passeggero, e queste dovranno poter essere collocate sotto al sedile di fronte al Suo o nel comparto superiore. Qualora necessiti di più di due bombole, La preghiamo di contattarci.
  • Non è possibile trasportare a bordo generatori di ossigeno chimico.

Dovrà presentare al banco di Consegna bagagli un certificato medico che confermi la necessità dell’ossigeno per motivi medici e la Sua idoneità al viaggio.

 

 

Pacemaker
Sono permessi i pacemaker cardiaci o altri dispositivi, inclusi i dispositivi con batteria al litio, impiantati in una persona, o radiofarmaci contenuti all’interno del corpo di una persona per trattamenti medici.

Lettighe
Non possiamo accettare lettighe su nessuno dei nostri voli. Viaggiare incinta

Donne incinta
Sebbene la gravidanza non sia considerata una malattia e sia possibile viaggiare sino ad uno stato di gravidanza avanzato, La preghiamo di notare che:

  • Qualora abbia avuto qualsiasi complicazione durante la Sua gravidanza, La preghiamo di consultare il Suo medico prima di viaggiare con noi.
  • Potrà viaggiare sino alla fine della 35° settimana in caso di gravidanze non gemellari
In caso di gravidanza gemellare potrà viaggiare sino alla fine della 32° settimana. Le donne incinta che desiderano viaggiare con un neonato in braccio possono farlo. Trombosi venosa profonda (“TVP") Questa condizione è legata a periodi prolungati di inattività e solitamente colpisce le persone su voli a lunga percorrenza. La TVP è talvolta conosciuta come “sindrome da classe economy”, ma anche i passeggeri che viaggiamo in automobile o treno possono essere a rischio. Le seguenti condizioni La potrebbero rendere maggiormente soggetto alla TVP:
  • Una tendenza alla coagulazione del sangue;
  • Interventi chirurgici recenti, soprattutto alle gambe, lesioni, o edemi verificatesi entro sei settimane prima del volo.
  • Immobilità prolungata, soprattutto arti inferiori paralizzati;
  • TVP precedente o attuale, o casi di TVP in famiglia;
  • Età superiore ai 40 anni;
  • Assunzione di pillola anticoncezionale e di trattamenti ormonali;
  • Gravidanza;
  • Vene varicose;
  • Recenti problemi cardiaci;
  • Attuali patologie maligne o chemioterapia;
  • Disturbi circolatori;
  • Deplezione di liquidi corporei che comporta l’addensamento del sangue; o
  • Ictus avvenuto entro 6 mesi prima della partenza.
Dato che l’immobilità costituisce il fattore maggiormente rischioso nello sviluppo della TVP, durante il volo Le consigliamo di:
  • Muoversi nella cabina;
  • Cambiare spesso posizione;;
  • Evitare di incrociare le gambe;
  • Eseguire esercizi dal suo sedile; e
  • Bere moltissima acqua prima, durante, e dopo il volo.

Qualora possa essere soggetto a TVP, dovrà farsi visitare dal Suo medico prima del volo e dotarsi di calze a compressione graduata e indossarle correttamente, eparina a basso peso molecolare o anticoagulante orale con warfarina. Se è un soggetto a rischio, non deve affidarsi all’aspirina per prevenire la TVP.

Linee guida per diabetici
Qualora soffra di diabete e necessiti di iniezioni durante il volo, dovrà provvedere autonomamente alle iniezioni e avvisare il personale di cabina della Sua condizione quando salirà a bordo dell’aeromobile. Si assicuri di trasportare un rifornimento di insulina nel Suo bagaglio a mano, piuttosto che nel Suo bagaglio in stiva. L’insulina potrebbe perdere la sua efficacia se trasportata in stiva, a causa delle basse temperature. Per trasportare penne insuliniche non è necessaria la documentazione medica. Qualora assuma insulina o sulfoniluree a lento rilascio, Le consigliamo di portare nel Suo bagaglio a mano dei carboidrati extra per averli a disposizione durate tutto il volo, in qualsiasi momento li necessiti.

Linee guida per subacquei Malessere da decompressione
Le consigliamo di non immergersi per 24 ore prima del volo al fine di ridurre il rischio di malessere da decompressione. Non saranno accettate a bordo le bombole ad aria per immersioni subacquee.

Allergie
Non possiamo garantire un ambiente privo di stimoli allergici a bordo o nelle sale d’aspetto dei nostri partners. Qualora soffra di qualsiasi tipo di allergia che possa causare una reazione anafilattica, dovrà trasportare i Suoi medicinali (antistaminici, Epi-penna) nel suo bagaglio a mano.

Nocciole
La informiamo che vendiamo nocciole a bordo. Tuttavia, qualora soffra di anafilassi La preghiamo di comunicarlo al personale di cabina al momento dell’imbarco sull’aeromobile, in modo tale da evitare la vendita di nocciole sul volo. Chiederemo inoltre ai nostri passeggeri di non consumare nocciole portate con sé a bordo, sebbene non possiamo garantire che questo non avvenga.

Volare successivamente a una malattia o un intervento chirurgico.

Tipo di intervento chirurgico È permesso viaggiare
Intervento cardiaco Dopo 14 giorni
Angioplastica Dopo 5 giorni
Intervento addominale Dopo 10 giorni
Intervento polmonare Dopo 6 settimane
Asportazione tonsille Dopo 14 giorni
Intervento all’orecchio medio Quando la cavità auricolare è asciuttae normalmente areata (solitamente 14 giorni)
Intervento cataratta/cornea tramite laser Dopo 1 giorno

In caso di intervento chirurgico recente è necessario un certificato medico a conferma della sua idoneità al volo

Tipo di incidente medico É permesso viaggiare
Attacco cardiaco Dopo 7 giorni se lieve o senza complicazioni. Nel caso di attacchi cardiaci gravi consulti un medico prima del volo.
É necessario un certificato medico a conferma della sua idoneità al volo
Ictus Dopo 10 giorni. Se viaggia tra 11 e 21 giorni successivi ad un attacco è necessario un certificato medico a conferma della sua idoneità al volo
Pneumotorace Quando la gabbia toracica è stata drenata e i polmoni si sono espansi (solitamente 14 giorni) É necessario viaggiare con un accompagnatore. É necessario un certificato medico a conferma della sua idoneità al volo
Lesione interna all’occhio Dopo 7 giorni


Tipo di condizione É permesso viaggiare
Angina Solo se le condizioni sono stabili
Infezione dell’orecchio medio Una volta passata l’infezione (solitamente 7 giorni)
Sinusite Una volta passato il disturbo (solitamente 7 giorni)
Anemia cronica Non è permesso volare
Epilessia Dopo 24 ore da un attacco di tipo “grande male”
Asma É permesso viaggiare. Porti il suo inalatore/i nel suo bagaglio a mano. Asma grave: è necessario un certificato medico a conferma della sua idoneità al volo. É permesso il trasporto di nebulizzatori a patto che non contengano bombole a ossigeno
Condizioni polmonari (malattia polmonare cronica ostruttiva; fibrosi cistica; bronchiectasia) Solo previa presentazione di un certificato medico a conferma della sua idoneità al volo. Le consigliamo di consultare un medico per stabilire se sarà necessario ossigeno durante il volo.

Non è permesso volare ai passeggeri che presentino accorciamento del respiro. I bambini con problemi respiratori dovranno possedere un certificato rilasciato da un medico appropriato, a conferma della loro idoneità al volo.

I passeggeri affetti da una malattia infettiva non grave, inclusa una delle seguenti patologie, possono volare conformemente alle linee guida nella tabella riportata di seguito.

Malattie infettive É permesso viaggiare
Rosolia 4 giorni dopo la comparsa dell’eruzione cutanea
Morbillo 7 giorni dopo la comparsa dell’eruzione cutanea
Orecchioni Dopo che il gonfiore è completamente passato (solitamente 7 giorni)
Varicella 7 giorni dopo la comparsa dell’ultima macchia
Infezioni virali (come influenza stagionale) Superato il periodo di contagiosità

I passeggeri affetti da una malattia infettiva grave (come infezioni respiratorie gravi, tubercolosi, polmonite) dovranno presentare un certificato rilasciato da un medico a conferma della loro idoneità al volo, o non potranno viaggiare. I passeggeri affetti da meningite o che hanno contratto qualsiasi virus derivato da un’infezione pandemica come la SARS o H1N1 (“Influenza Suina”) non potranno viaggiare. Disturbi psichiatrici I passeggeri affetti da disturbi psichiatrici possono viaggiare, rispettando le seguenti condizioni:
  • Qualora soffra di disturbi come fobie, ansia o depressione potrà viaggiare ma dovrà informarci anticipatamente e avvisare il personale di cabina in merito alla sua condizione al momento dell’imbarco sull’aeromobile.
  • In caso di precedente dipendenza da droghe o da alcolici è necessario essere inseriti in un programma di disintossicazione e possedere un certificato rilasciato da un medico appropriato, a conferma dell’idoneità al volo. Al momento del viaggio non dovrà essere sotto l’effetto di droghe o alcolici;
  • Qualora ritenessimo che Lei rappresenti o possa rappresentare una minaccia alla comodità o alla sicurezza degli altri passeggeri non Le permetteremo di viaggiare;
  • Nel caso in cui Lei tenga un comportamento imprevedibile, disturbatore, pericoloso, o aggressivo, non Le sarà permesso viaggiare.